SEI IN > VIVERE ROMA > LAVORO
comunicato stampa

Bravo assume 120 risorse per la sede di Prati

2' di lettura
50

Bravo, fintech che opera nella gestione e liquidazione dei debiti privati, punta a raggiungere circa 200 dipendenti entro la fine dell’anno per sostenere la sua crescita in Italia e rispondere alla crescente richiesta di un supporto contro il sovraindebitamento.

Bravo, fintech che opera nell’ambito della gestione e liquidazione dei debiti privati, ricerca 120 nuovi talenti da inserire nella sua sede a Roma per sostenere la propria crescita e consolidare la propria posizione sul mercato italiano. Le posizioni aperte includono neolaureati e profili più esperti con competenze ed esperienza in ambito finanziario e nell’assistenza ai clienti, che entreranno in Bravo con l’obiettivo di dare un supporto a tutte le persone che affrontano una situazione di sovraindebitamento, aiutandole a liquidare i propri debiti e a riacquisire il controllo delle proprie finanze.

“In Bravo assumiamo e formiamo numerosi neolaureati che desiderano acquisire una prima esperienza nel settore - commenta Daniel Martinez, Co-Country Manager di Bravo -. A differenza di un mercato del lavoro che tende ad assumere meno neolaureati, noi investiamo nella loro formazione e nello sviluppo delle loro competenze. Crediamo che il loro entusiasmo e la loro voglia di fare siano un valore aggiunto per la nostra azienda. In Bravo, ognuno ha la possibilità di avere un impatto positivo nella società e di sentirsi parte di un team coeso e motivato, in grado di offrire stimoli e opportunità di crescita”.

L'espansione è parte integrante di una strategia volta a offrire un servizio ancora più efficiente e personalizzato ai propri clienti. L’inflazione e il caro vita degli ultimi anni hanno aumentato le difficoltà finanziarie degli italiani: nel 2023 il debito medio a persona è stato pari a circa 25.500 euro, in crescita del 6,6% rispetto all’anno precedente. Per potenziare il suo servizio e rispondere alla crescente domanda di supporto nella liquidazione dei debiti, Bravo investe per acquisire nuove competenze e allargare la sua squadra di professionisti con l'obiettivo di raggiungere un organico di circa 200 dipendenti entro la fine dell'anno.

“Il 77% delle persone che abbiamo supportato si è indebitato a causa di prestiti personali e nell’ultimo anno sono aumentati sia l’entità del debito medio sia la propensione a indebitarsi, a dimostrazione che c’è un bisogno crescente di un sostegno contro il sovraindebitamento”, afferma Daniel Martinez, Co-Country Manager di Bravo.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-04-2024 alle 11:30 sul giornale del 24 aprile 2024 - 50 letture






qrcode