SEI IN > VIVERE ROMA > CULTURA
articolo

"Luso!" Mostra itinerante del nuovo Cinema portoghese

3' di lettura
128

30 e 31 maggio al cinema Farnese Arthouse.

Al Cinema Farnese Arthouse, a Campo de' Fiori, il 30 e 31 maggio si terrà la prima tappa della terza edizione di Luso! Mostra itinerante del nuovo cinema portoghese. Questo evento, che prevede la partecipazione dell'attrice e regista Maria de Medeiros, presenterà quattro film che permetteranno al pubblico italiano di scoprire la ricca realtà cinematografica portoghese, spesso poco conosciuta al di fuori dei grandi festival internazionali.

Il programma della due giorni romana offrirà una panoramica variegata e approfondita del Portogallo, sia storico che contemporaneo. Dalla Rivoluzione dei Garofani raccontata da Maria de Medeiros insieme a Stefano Accorsi, passando per un thriller psicologico incentrato sul poeta Fernando Pessoa, fino a un dramma al femminile e un documentario sulla celebre cantante di morna, Cesária Évora. Tutti i film saranno proiettati in versione originale con sottotitoli in italiano e distribuiti in Italia da Risi Film.

Programma della Mostra

Giovedì 30 maggio

Ore 18:30 - Fernando Pessoa e il club del nulla, diretto da Edgar Pêra, con Miguel Borges e Victoria Guerra. Un thriller psicologico in cui il poeta Fernando Pessoa ospita nella sua mente un 'Club del Nulla', popolato di eteronimi. La situazione si complica con l’arrivo di Ofélia, una donna misteriosa proveniente dal mondo reale.

Ore 21:00 - Presentazione del film Capitani d'Aprile da parte della regista, sceneggiatrice e attrice Maria de Medeiros. Questo film, interpretato anche da Stefano Accorsi, offre un ritratto affettuoso e sincero della Rivoluzione dei Garofani, raccontando le ventiquattro ore cruciali tra il 24 e il 25 aprile 1974 attraverso le vite di due capitani e una professoressa di letteratura.

Venerdì 31 maggio

Ore 18:30 - Appena vivere di João Canijo, vincitore dell'Orso d'Argento al Festival di Berlino 2023, con Anabela Moreira e Rita Blanco. Ambientato in un albergo portoghese gestito da donne di diverse generazioni della stessa famiglia, il film esplora vecchi risentimenti riaccendendo tensioni con l'arrivo inaspettato di una nipote.

Ore 21:00 - Cesária Évora, la Diva dai piedi scalzi, documentario diretto da Ana Sofia Fonseca. Un viaggio attraverso la vita e la carriera della cantante di morna Cesária Évora, che svela in modo intimo l’anima di questa leggenda della musica, dalle sue umili origini fino alla fama mondiale.

In concomitanza con il festival cinematografico, si apre a Roma, presso il Mattatoio, la mostra fotografica “L’alba che aspettavo. Portogallo, 25 aprile 1974 - Immagini di una rivoluzione”, visitabile dal 24 maggio al 25 agosto 2024. Promossa dall’Assessorato alla Cultura di Roma Capitale e dall’Azienda Speciale Palaexpo, in collaborazione con l’Ambasciata del Portogallo in Italia, questa esposizione ripercorre gli eventi della Rivoluzione dei Garofani, un momento storico di svolta per il Portogallo, attraverso le immagini che catturano lo spirito di quel periodo.

Gli organizzatori di Luso! sottolineano l'importanza di promuovere e far conoscere il cinema portoghese in Italia. Dopo il successo delle edizioni precedenti, che hanno coinvolto più di 30 città e circa 4.500 spettatori, il festival continua il suo percorso itinerante. Da settembre, infatti, la mostra proseguirà in altre città italiane, portando avanti la missione di diffondere opere rappresentative della cinematografia portoghese.





Questo è un articolo pubblicato il 28-05-2024 alle 08:25 sul giornale del 29 maggio 2024 - 128 letture






qrcode