SEI IN > VIVERE ROMA > ATTUALITA'
articolo

Affidamento lotti C ed E a Capocotta: procedura breve per la gestione delle dune

2' di lettura
28

Roma Capitale bandisce la gestione dei chioschi con una procedura a evidenza pubblica dopo 24 anni dalla precedente.

Chiuso il bando breve, della durata di 4 mesi, per l’affidamento dei lotti C ed E a Capocotta. Dei cinque chioschi presenti, tre sono stati aggiudicati con un primo bando e per i prossimi 6 anni saranno gestiti dalle realtà vincitrici del bando, con offerte migliorative, incluso il servizio bagnini e la pulizia della spiaggia, bagni e presidi medici all'interno dei chioschi e in uno anche un percorso di salvamento con cani addestrati.

Per quanto riguarda invece il lotto C e il lotto E - dopo il completamento della demolizione degli abusi del lotto C e la rimozione dei combusti a seguito dell’incendio che ha interessato il lotto E, un giorno prima dell’uscita del bando - Roma Capitale ha messo a bando questi due lotti con una procedura breve, della durata di 4 mesi, che permette la fruizione pubblica delle dune, con servizi adeguati e proposte di attività. Sei le domande presentate da altrettanti soggetti che ambiscono a gestire questi due spazi per la stagione 2024. La commissione di valutazione si riunirà la prossima settimana ed entro la fine della stessa saranno formalmente individuati i vincitori. Il bando “light” prevede la possibilità di fare attività educative, sportive e culturali, individuali o di gruppo, per favorire la socializzazione, la capacità creativa ed espressiva, oltre alla cultura del benessere, la ricreazione di uno spazio di aggregazione, per la realizzazione di sport acquatici e balneari, nel periodo dal 1° luglio 2024 al 31 ottobre 2024, salvo diversa comunicazione formale di Roma Capitale. Al termine della stagione verranno pubblicati due bandi per la costruzione di chioschi uguali ai tre già affidati dal Dipartimento (A, B e D), che verranno realizzati a scomputo dai futuri gestori, per la durata di 6 anni, come per gli altri lotti.

Un lavoro rapido ed efficace, per garantire la fruibilità della spiaggia pubblica e pulita, è stato possibile anche grazie alla collaborazione con Ama in accordo col WWF, in considerazione delle caratteristiche peculiari del sistema dunale di Capocotta.



Questo è un articolo pubblicato il 08-06-2024 alle 08:25 sul giornale del 10 giugno 2024 - 28 letture






qrcode