SEI IN > VIVERE ROMA > CULTURA
articolo

Flaminio: un quartiere in evoluzione tra storia, arte e sostenibilità

2' di lettura
30

Dal passato al futuro, una panoramica sul quartiere Flaminio.

Il quartiere Flaminio è al centro di un'intensa trasformazione, offrendo una variegata gamma di attività culturali, sportive e di svago a pochi passi di distanza. Negli ultimi vent'anni, il Flaminio ha subito significative modifiche, con l'aggiunta di importanti strutture come l'Auditorium Parco della Musica Ennio Morricone, il Ponte della Musica e il Maxxi.

Auditorium Parco della Musica.JPG Ponte_Musica.jpeg Maxxi2.JPG

Le origini del quartiere risalgono al secolo scorso, quando gli insediamenti produttivi hanno cominciato a delineare la sua forma. Con l'intervento del Piano Regolatore del Sindaco Ernesto Nathan, è iniziata la prima fase di urbanizzazione, con la costruzione delle prime strade e degli edifici residenziali.

Partendo da piazzale Flaminio, si può ammirare il maestoso palazzo costruito tra il 1912 e il 1928, noto come il "Palazzo delle Ancore", che celebra il legame di Roma con il mare. Sul lungotevere, si stanno attualmente realizzando lavori per creare un parco accessibile dalla strada delle Navi, con l'obiettivo di recuperare e preservare la biodiversità ambientale.

Una caratteristica distintiva del quartiere è la sua variegata architettura, che include strade ispirate a Londra, come "Piccola Londra" o "Il Vialetto", costruite all'inizio del secolo scorso per offrire alloggi dignitosi al mondo operaio. Il quartiere ospita anche il complesso "Flaminio II" dell'Istituto Case popolari, che presenta una piazzetta pedonalizzata e fontane ornamentali, piazza Perin del Vaga. La rigenerazione urbana ha portato alla creazione di importanti istituzioni culturali, come il Maxxi, progettato dall'architetto Zaha Hadid, e il Museo della Scienza, il cui progetto "Science Forest" mira a integrare l'edificio con ampi spazi verdi e aperti alla ricerca.

Piccola londra.jpg Fontana_delfini.jpeg ScienzeForest_MuseoScienza Vista Guido Reni.jpg

Infine, il Flaminio è noto anche per la sua anima sportiva, con strutture come il Villaggio Olimpico e il Palazzetto dello Sport, che ospitano eventi e competizioni di alto livello. Il quartiere continua a trasformarsi, mantenendo viva la sua ricca storia e offrendo nuove opportunità di sviluppo e crescita per la comunità locale.

Palazzetto Sport.JPG


  


È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite: 

Whatsapp | Telegram | Facebook | X | Mastodon 

Iscriviti ai nostri canali per ricevere le notizie in tempo reale.  

 



Questo è un articolo pubblicato il 08-06-2024 alle 07:25 sul giornale del 10 giugno 2024 - 30 letture






qrcode